Templates by BIGtheme NET
Home / Caffettiere / Caffettiera napoletana, cuccumella internazionale

Caffettiera napoletana, cuccumella internazionale

La caffettiera Napoletana "cuccumella"

Caffettiera napoletana: cos’è e cosa la caratterizza.

La caffettiera napoletana, anche conosciuta con il termine “cuccumella” a Napoli, fu inventata prima della moka, messa a punto dal famoso Bialetti nel 1933.

La cuccumella fu infatti inventata nel 1819 dal francese Morize e in Italia fu l’unico strumento adatto a preparare il caffè per moltissimo tempo.

Nonostante ad oggi siano varie le caffettiere in circolazione, molti amanti del caffè continuano a preferire questo tipo di macchina, in quanto creatrice di un bevanda diversa e particolare, ma soprattutto ottima.

Come sono fatte le caffettiere napoletane?

Innanzitutto da un serbatoio dell’acqua dotato di un manico e anche di un microforo sul lato in alto.

Dopodiché è presente il contenitore del caffè, cioè dove si mette il caffè macinato di grana media; il filtro che permette di evitare residui all’interno della bevanda e infine il serbatoio per il caffè con manico e beccuccio, che è sempre tenuto giù durante la fase di preparazione della bevanda.

Come fare un caffè perfetto con la caffettiera napoletana?

In realtà il procedimento non è così complicato come molti pensano.

La prima mossa è riempire il serbatoio dell’acqua fino a 4-5 mm dal foro situato in alto; quindi avvitare il filtro e unire i due serbatoi.

A questo punto potrete posare la caffettiera sul fornello e aspettare che l’acqua giunga ad ebollizione; vi accorgerete di questo nel momento in cui uno sbuffo di vapore uscirà dal forellino. Quando sarà raggiunta l’ebollizione potrete girare: afferrate entrambi i manici e capovolgete la caffettiera con un colpo secco. A cosa serve tutto ciò? Semplicemente a far scendere l’acqua attraverso il filtro contenente il caffè e a raccogliersi nel deposito inferiore.

Questa discesa dura dai 5 ai 10 minuti. Inoltre secondo la tradizione napoletana c’è un importante mezzo che può aiutare a mantenere tutti gli aromi della bevanda in questa fase: il “coppitiello”, cioè una sorta di cono di carta posto sul beccuccio della caffettiera.

Questo metodo venne anche raccontato dall’attore Eduardo De Filippo, nella commedia “Questi fantasmi”: «Sul becco io ci metto questo “coppitiello” di carta … il fumo denso del primo caffè che scorre, che è poi il più carico non si disperde. Eduardo-de-FilippoCome pure … prima di colare l’acqua, che bisogna farla bollire per tre quattro minuti, per lo meno, … nella parte interna della capsula bucherellata, bisogna cospargervi mezzo cucchiaino di polvere appena macinata, … in modo che, nel momento della colata, l’acqua in pieno calore già si aromatizza per conto suo.»

Scopri le migliori caffettiere napoletane in offerta su Amazon

Gusto, sapore e aroma del caffè prodotto dalla caffettiera napoletana.

Il caffè prodotto dalla cuccumella presenta numerose differenze da quello preparato con la moka o con altre macchinette. Innanzitutto questo ha un sapore e un gusto molto più intenso e rotondo dell’espresso. L’aroma è invece meno intenso ma più complesso.

La qualità e la macinatura del caffè influenzeranno notevolmente tutto il procedimento, per questo motivo vi consigliamo di reperire questa materia prima da un venditore di fiducia.

Per verificare l’esatta grana del caffè, provate ad osservare se questa raggiunge la stessa grandezza dei fori del filtro. Se la risposta è positiva allora la macinatura è ottima.

Perché impiegare così tanto tempo per preparare il caffè? Semplicemente perché a Napoli questa bevanda serve più per socializzare che per svegliarsi. Per molti napoletani preparare il caffè è un rito da celebrare e quindi da svolgere con estrema lentezza e pazienza.

Prezzi e classifica delle migliori caffettiere napoletane.

Le caffettiere napoletane hanno tutte la medesima forma, non troverete mai caffettiere con una maniglia anziché due o con elementi strani in più. Quindi l’unica differenza che può esserci riguarda i materiali di costruzione: acciaio, alluminio, plastica o silicone per i manici.

I costi partono invece dai 15-20 euro in su ma non arrivano mai a toccare cifre davvero elevate, a parte qualche eccezione.

Oggi abbiamo preparato per voi una breve classifica in cui vi indicheremo tutte quelle che noi reputiamo le migliori caffettiere napoletane in circolazione.

  • Alessi 90018: iniziamo la classifica con una di quelle che prima abbiamo definito “eccezioni”. Questa caffettiera sembra quasi essere un complemento d’arredo tant’è la sua eleganza e il suo fantastico design, ciò le permette di abbinarsi perfettamente sia a cucine moderne sia a cucine con un stile più classico. È completamente in acciaio inossidabile 18/10 tranne per quanto riguarda il manico, in legno di noce. La sua capacità è di al massimo sei tazzine. Facendo parte delle “eccezioni”, il costo di questa caffettiera è di 285 euro. [Vai all’offerta] Alessi 90018
  • Ilsa caffettiera napoletana: questo magnifico strumento è realizzato del tutto in Italia e attraverso il suo design classico ricorda molto le prime caffettiere napoletane. In realtà la sua antichità è solo apparente, infatti tutti i materiali utilizzati per la sua costruzione sono moderni e innovativi. L’acciaio inossidabile 18/10 è il primo protagonista, che le permette di mantenersi intatta per molto molto tempo. [Vai all’offerta]

La caffettiera non è per niente ingombrante ed ha una capacità di ben tre tazzine di caffè. Il prezzo questa volta è decisamente nella norma: dai 15 ai 36 euro.

  • Ilsa caffettiera napoletana sfaccettata: ecco una caffettiera realizzata completamente in alluminio e con uno stile davvero ottocentesco; l’unica zona in cui non è presente l’alluminio è quella dei manici, realizzati in plastica. A causa di questo materiale è importante stare attenti a non avvicinare troppo il fuoco ai manici. Anche in questo caso il prezzo sui 15 euro. [Vai all’offerta] Ilsa caffettiera napoletana sfaccettata
  • Ilsa caffettiera napoletana liscia: anch’essa completamente in alluminio e anch’essa dal design classico. A differenza di quella precedente non sono presenti sfaccettature. È in grado di erogare 4 tazzine di caffè e costa esattamente come la Ilsa sfaccettata. [Vai all’offerta]Ilsa caffettiera napoletana liscia
  • Ilsa caffettiera napoletana inox: ecco finalmente una caffettiera Ilsa completamente in acciaio inossidabile. A differenza delle altre essa ha anche una capacità molto ridotta: è in grado di erogare solo una tazzina, di conseguenza è perfetta per coloro che abitano da soli. Un vantaggio di questa poca capacità riguarda quindi anche le sue piccole dimensioni. [Vai all’offerta] Ilsa caffettiera napoletana inox

Quali sono i migliori Marketplace per acquistare caffettiere napoletane?

In un contesto commerciale frastagliato come quelle caffettiere napoletane, dove risulta difficile orientarsi nella moltitudine di prodotti proposti, bisogna affidarsi a marketplace affidabili ed in grado di garantire un’ offerta qualitativa positiva.

Per questo motivo la scelta di Caffè sul web è ricaduta su Amazon, per il quale non riteniamo ci sia bisogno di presentazioni, e dove avrete la tranquillità di acquistare le migliori caffettiere napoletane in commercio e la sicurezza di strappare i prezzi tra i più bassi del Web. Qui le offerte dedicate.

   

Un commento

  1. Ho comprato la caffettiera napoletana ilsa da 3 tazze in acciaio inox e sono rimasto piacevolmente colpito per la qualità della caffettiera nonché del caffè che è buonissimo. Ho deciso pertanto di comprarne una in alluminio modello diamante vista l’ottima fattura di quella in acciaio. Non l’avessi mai fatto: qualità scadentissima, spessore quasi trasparente ed il becco non è saldato. Quando là si pulisce se non si sta attenti si schiaccia come un bicchiere di plastica. Sconsigliatissima 20 euro buttati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *