Home / Bevande al caffè / Irish coffee, la carica perfetta del whiskey e del caffè

Irish coffee, la carica perfetta del whiskey e del caffè

Il caffe irlandese

 

 

Come combattere il rigido freddo invernale?

Spesso coperte e termosifoni non bastano, abbiamo bisogno di riscaldarci “dentro”: certo, brodini e tè caldi possono aiutare, ma avete mai assaggiato il gustosissimo Irish coffe?

L’Irish coffee, o per dirlo all’italiana, il caffè irlandese, è una squisita bevanda a base di caffè zuccherato, whiskey tipico dell’Irlanda e panna montata.

Potrebbe sembrare un semplice caffè corretto, ma è molto di più!

Sono varie le storie legate alla nascita dell’Irish coffee: la storia più comune e meno romanzata ci racconta che la bevanda nasce a Foynes, città d’Irlanda che serviva questo ottimo cocktail caldo nei bar limitrofi al porto, per scaldare soprattutto coloro che avevano appena affrontato un viaggio oltreoceano.

La storia che, però, più sembra convincere ha come scenario l’aeroporto di Shannon, altra cittadina irlandese.

Nel 1942, a causa del cattivo tempo vennero cancellati dei voli, e alcuni passeggeri americani furono costretti a rimanere una notte in questo aeroporto.

Esausti e molto nervosi, decisero di raggiungere il bar della struttura: è qui che entra in scena Joseph Scheridan, il barista del posto.

Il barman decise che ci voleva qualcosa di molto forte per cercare di ricaricare i viaggiatori: preparò per loro il l’Irish coffee, allora conosciuta solo  in Irlanda.

 

 

Gli americani, piacevolmente colpiti dal cocktail, chiesero se quello che stavano bevendo fosse caffè brasiliano, e Mr Sheridan, senza pensarci troppo rispose che stavano bevendo caffè irlandese.

L’Irish coffee, così, si fece conoscere anche in America, e poi anche in tutto il resto del mondo!

Vi è anche una terza storia: colui che portò al successo la bevanda fu un giornalista del “San Francisco Chronicle”, che scoprendo il caffè irlandese l’amo così tanto da dedicarle un articolo, suscitando la curiosità delle persone.

Tante sono le versioni, ma la cosa più importante è una sola: come si prepara l’Irish coffee perfetto?

Irish coffee: gli ingredienti

Gli ingredienti per preparare il caffè irlandese sono davvero pochi e di facile reperibilità. Vediamo quali sono:

  • 40 cl di whiskey (ovviamente irlandese!);
  • 2 espressi belli caldi (all’incirca 80 cl);
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna;
  • panna montata.

Inoltre vi serviranno una tazza tradizionale da Irish coffee (somiglia vagamente ad un boccale di birra, ma è decisamente più elegante; in alternativa andrà bene anche un bicchiere capiente) e un cucchiaino dal manico lungo.

Irish coffee: il procedimento

Prima di tutto, bisogna far diventare bollente il bicchiere; ciò è possibile o lavandolo in lavastoviglie, o mettendolo sotto acqua calda corrente, o, se possibile, con il vaporizzatore.

Una volta scaldato il bicchiere, asciugatelo e mettete il cucchiaino di zucchero di canna, poi il whiskey irlandese e, per finire, il caffè.

Leggi anche le nostre speciali recensioni: 

Caffè Vergnano

Caffè Kose

Mescolate il tutto fino a quando lo zucchero non si è completamente sciolto.

Come tocco finale, la panna montata: versatela con delicatezza nella bevanda e… siete pronti per gustarla!

Attenzione però: un errore molto comune è quello di mescolare panna e caffè irlandese, e ciò significa che state rovinando l’Irish coffee!

Il segreto sta, appunto, di non mescolare. Il caffè, così, rimarrà bollente sotto la panna e quest’ultima aiuterà ad alleggerire il sapore forte del whiskey [approfitta delle offerte su Amazon per un ottimo whiskey irlandese] .

Alcune varianti del caffè irlandese

Noi di caffesulweb.it  adoriamo la ricetta originale dell’Irish coffee, ma esistono alcune varianti che rendono il caffè irlandese lo stesso eccezionale.

Ad esempio, è possibile assaporare un ottimo Irish coffee freddo: basterà semplicemente far raffreddare il caffè prima di comporre il cocktail.

 

 

Oppure, sopra la panna montata, potrete spolverare del cacao in polvere, o aggiungere dei chicchi di caffè, o ancora insaporirlo con polvere di cannella.

Alcuni consigliano addirittura di sostituire il whiskey irlandese con un altro tipo di liquore; ogni gusto è soggettivo, ma ciò noi lo sconsigliamo vivamente: senza il suo alcolico, che Irish coffee è?

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *