Templates by BIGtheme NET
Home / Guide e consigli / Caffè e bambini: possono bere il caffè?

Caffè e bambini: possono bere il caffè?

caffe bambini screen

Pro e contro del caffè ai bambini sotto i 12 anni

Il caffè è una delle bevande più apprezzate per la prima colazione, da versare insieme al latte o nella versione espresso, questa bevanda è una delle più consumate al mondo, in tutte le sue varianti. Il caffè, generalmente però è considerato un energizzante adatto principalmente agli adulti, principalmente in Italia questa bevanda è difficilmente somministrata anche ai bambini.

Secondo i nutrizionisti, la dose di caffeina all’interno di un caffè espresso è troppo elevata per essere ingerita dai bambini fino ai dodici anni, anche utilizzandolo per macchiare semplicemente il latte, il caffè è una sostanza alcaloide che può causare sensazioni di malessere come nausea, acidità di stomaco e cefalee. Anche se il caffè versato nel latte ha una dose di caffeina minima, questa va a incidere sulla salute del bambino quando durante la giornata si associa a bevande che contengono lo stesso ingrediente come la coca cola, the e altri energy drink.

Sotto i sei anni, il consumo di bevande a base di caffeina e il caffè fa male ai bambini, questo eccitante rischia di portare i bambini a soffrire di tachicardia, di non farli riposare bene e di causare loro dolori e crampi addominali.

Dai sei ai dodici anni, la dose giornaliera di caffeina è da 0 a 45mg massimi al giorno, questa dose viene superata se si unisce una piccola dose di caffè nel latte al consumo di una lattina di coca. Per questo motivo bisogna porre attenzione a somministrare bevande e composti a base di caffeina ai propri bambini, se proprio desiderata macchiare il latte del bambino con un po’ di caffè, assicuratevi che successivamente questi non beva alcuna bevanda contenente caffeina. Attenzione, comunque a non versare nel latte più di mezza tazzina di caffè, perché un espresso solitamente contiene già circa 85mg di caffeina.

caffe bambini screen 2

Pro e contro del caffè dopo i 12 anni

Dopo i 12 anni, durante la fase pre-adolescenziale, i ragazzi possono iniziare a bere il caffè, questo sempre nei limiti stabiliti a 2,5mg di caffeina per ogni chilo di peso. Il caffè può aiutare durante lo sviluppo, ad avere un risveglio più energico e a mantenere una maggiore concentrazione durante le ore di studio a scuola e in casa. La dose consigliata, e di non più di un espresso al giorno, nel caso si consumino altre bevande come the, energy drink e coca cola durante l’arco della giornata, non più di uno per i ragazzi sotto i sessanta chili di peso (senza consumare altre bevande a base di caffeina), uno e mezzo per chi supera i sessanta chili, sempre senza il consumo di caffeina proveniente da altre fonti.

La caffeina infatti, può essere presente anche in alcune merendine, dolci e caramelle a base di caffè, dunque durante l’adolescenza bisogna porre attenzione a non consumare un esubero di alimenti e bevande a base di caffeina, i valori di caffeina contenuti negli alimenti sono per legge descritti negli ingredienti, quindi basterà volgere lo sguardo alle etichette per evitare questi prodotti.

Alternative energetiche al consumo del caffè

Il caffè, non è l’unica bevanda che può fornire energia al bambino o al ragazzo adolescente, esistono bevande come l’orzo e il ginseng che possono essere dati al posto del caffè tradizionale, offrendo comunque una buona dose di energia per iniziare la giornata, nell’orzo la caffeina presente è veramente irrisoria, nel ginseng se non mischiato con il caffè, non vi sono alcune tracce di caffeina. Il caffè decaffeinato, invece, è sconsigliato dai nutrizionisti, questo perché il processo di smaltimento della caffeina prevede l’utilizzo di sostanze chimiche, che possono nuocere alla salute del bambino, che avendo un metabolismo in fase di crescita assimila più facilmente tutte le sostanze ingerite, smaltendole in un periodo di tempo più prolungato rispetto all’adulto.

Dunque le migliori alternative al caffè rimangono il ginseng e l’orzo, il the solo sopra i dodici anni, preferibilmente the verde, che ha una più bassa concentrazione di caffeina.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *