Templates by BIGtheme NET
Home / Tipi di Caffè / La pianta del caffè, presentazione e caratteristiche

La pianta del caffè, presentazione e caratteristiche

chicci caffe

La pianta del caffè, conosciuta anche con il nome di Coffea, fa parte della famiglia delle Rubiacee, questa pianta si suddivide in due tipologie, che poi si vanno a contraddistinguere anche nella conformazione e nell’utilizzo del frutto; queste due specie arboree sono conosciute come Coffea Arabica e Coffea Canephora.

Coffea Arabica

La Coffea Arabica è un piccolo albero, che può raggiungere un’altezza massima che si aggira intorno alla decina di metri, le foglie sono lunghe dai sei ai dodici centimetri, il colore che le caratterizza è il verde scuro, i fiori sono bianchi e si riuniscono a formare dei piccoli mazzetti all’interno della foglia. La parte più preziosa della pianta, però è sicuramente la sua drupa.

coffea arabica

Le drupe, sono il frutto della pianta del caffè, la loro forma rotondeggiante e rossiccia contiene all’interno il seme, questo seme è poi quello che viene utilizzato per creare la bevanda più amata al mondo: il caffè. Il seme del frutto della Coffea arabica è quello che poi troviamo tostato o macinato in vendita dalle case produttrici di Caffè arabica.

Coffea Canephora

La pianta della Coffea Canephora invece porta con sé alcune differenze rispetto a quella della Coffea arabica, in primo luogo l’altezza della pianta oscilla tra gli otto e dieci metri al massimo, le foglie sono ovali e appuntite e possono arrivare a misurare fino a più di quaranta centimetri.

coffea canephora

Anche le drupe della Coffea Canephora sono differenti dalla pianta di caffè della Coffea arabica, queste sono di forma allungata e di colore rosso intenso, inoltre il seme contenuto al suo interno è più piccolo e tondeggiante, rispetto a quello della specie arabica. La pianta della Coffea Canephora è conosciuta al mondo per dare vita al seme di caffè denominato di qualità robusta. La qualità robusta e una specialità di caffè venduta sia in grani che in polvere, in alcuni casi i due semi delle due differenti piante danno origine a miscele tra le due qualità creando nuovi gusti di bevande al caffè.

La produzione della Coffea Canephora è generalmente più resistente e produttiva rispetto a quella della specie arabica, per questo motivo la qualità di caffè Robusta è meno ricercata della qualità arabica, anche perché i contenuti di caffeina all’interno della qualità robusta sono circa il doppio rispetto a quelli presenti nella qualità della pianta di caffè arabica. Infine, il caffè arabica è generalmente più apprezzato rispetto al robusta, per il suo sapore più delicato e per il suo aroma più intenso.

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *